PER LA POLENTA

400g di polenta ai funghi porcini
130g di asparagi
il succo di 1 limone e mezzo base del brodo ( 1,5 litri di acqua, 1 carota, 1 gambo di sedano, 1 rametto di rosmarino ed 1 cipolla rossa)
Olio extravergine di oliva, sale e pepe quanto basta
100g di farina di mais integrale 
500ml olio di semi (per la frittura)

Come prima cosa andiamo a fare il brodo mettendo a bollire tutti gli odori e l'olio al peperoncino, lo facciamo bollire per c.ca 60 min coperto facendo molta attenzione a non far mai consumare l'acqua. ( se non avete tutto questo tempo potete tranquillamente usare 2 dadi vegetali ) Una volta che il brodo si è ben insaporito togliamo gli odori e filtriamo con un colino molto stretto altrimenti va benissimo anche un panno di cotone. Rimettiamo sul fuoco e facciamo tornare il bollore, ora possiamo versare a pioggia la nostra polenta ai funghi porcini, continuiamo a mescolare con un cucchiaio di legno per c.ca 10 min mantenendo il bollore incorporiamo gli asparagi che avremo in precedenza sbollentato e frullato con 2 cucchiai e il succo di mezzo limone e un cucchiaio di brodo, lasciamo riposare a fuoco spento per una mezzora lo copriamo con un panno di cotone e il coperchio per far così assorbire la troppa umidità al panno. Una volta passati i 20 /30 min la andiamo a stendere su un tagliare dove avremo precedentemente steso e oliato un foglio di carta forno, ola andiamo a livellare con una spatola facendo attenzione a creare una sfoglia di 1/1,5 cm c.ca, lasciamo riposare fino a che non sarà ben compattata. Una volta che la sfoglia ha raggiunto una consistenza ottimale la andiamo a tagliare, rifiliamo i bordi per ottenere un panetto squadrato. E iniziamo a tagliare i nostri bastoncini facciamo i tagli più paralleli e dritti possibile.

 

Per la frittura diamo una leggera impanatura passandoli nella farina di mais, per rendere il tutto più croccante, e poi li gettiamo nell'olio bollente sino a che non avranno preso un bel colore dorato. E li mettiamo a riposare su un foglio di carta assorbente. 

 

PER LA MAIONESE

 

4 tuorli d'uovo

un cucchiaio di aceto

il succo di mezzo limone sale e pepe qb.

350 ml di olio di semi (sapore più neutro)

190g Patè di pomodori secchi

 

Per preparare la maionese prendete le uova a temperatura ambiente e dividete i tuorli dagli albumi. Ponete i tuorli in una ciotola dai bordi alti e salate e pepate a vostro piacimento. Versate l’aceto e incominciate a lavorare gli ingredienti con uno sbattitore elettrico. Mentre state montando le uova, versate anche l’olio di semi a filo molto lentamente: questo passaggio è fondamentale per la buona riuscita della vostra maionese; dovrete mescolare sempre nello stesso senso fino ad ottenere una salsa densa. Per non far impazzire la maionese bisogna evitare di aggiungere troppo olio in una volta, impedendone il corretto emulsionamento con il tuorlo. Quando la maionese è emulsionata, terminate aggiungendo il succo di limone lavorandola ancora con la frusta. Non aggiungete troppo olio altrimenti si andranno a creare dei grumi, se questo accade aggiungete una punta di aceto e si dovrebbe aggiustare il tutto. La facciamo riposare per c.ca 15 min, momento dove andremo a incorporare il patè di pomodori secchi che avremo in precedenza emulsionato con due cucchiai di olio e il succo di mezzo limone. Incorporiamo con la frusta elettrica facendo attenzione a non smontare troppo la nostra maionese.
 

Una saporitissima ricetta da servire anche come veloce antipasto.

Accompagniate il tutto con una fresca bollicina o un mimosa se volete viziarvi.

S.